Agropoli, ricorso respinto: l’ospedale chiude

Infante viaggi

Un altro baluardo del servizio pubblico cilentano è pronto a chiudere. Le battaglie non sono servite a nulla e nemmeno i ricorsi ai vari tribunali. Il nuovo piano d’emergenza sanitaria messo a punto dai vertici dell’Asl di Salerno ha deciso: l’ospedale di Agropoli chiude i battenti. Il presidente Giuseppe Romeo si è espresso alla terza sezione del consiglio di Stato. Sentenza firmata poi dal giudice D’Alessio. Il ricorso, l’ennesimo, del Comune di Agropoli è stato respinto e il nosocomio sarà presto riconvertito in Psaut. Il Psaut sarà comunque attivo 24 ore su 24, ma garantirà interventi urgenti e non molto complicati.

A commentare il risultato è il numero uno dell’Asl di Salerno Antonio Squillante che afferma: «E’ stato respinto l’ennesimo ricorso del Comune di Agropoli alla luce di ciò prosegue quel percorso di riconversione che avevamo avviato ad aprile. Io – continua – non gioisco per questo provvedimento che non è contro i cittadini agropolesi ma a favore di tutti i cittadini dell’Asl Salerno poiché è evidente che ci sia la necessità di procedere ad una razionalizzazione della spesa. Lo dimostra il fatto che le decisioni dei mesi scorsi di Tar e consiglio di Stato di sospendere i provvedimenti dell’Asl Salerno sono sempre avvenute senza ascoltare la controparte ma appena ci è stato permesso di esprimere le nostre ragioni e sono state lette le carte le nostre motivazioni sono state condivise».

  • assicurazioni assitur

La riconversione della struttura sarà definitiva entro l’1 ottobre. Nessuna replica dal palazzo comunale di Agropoli. Il sindaco Franco Alfieri per il momento non si esprime.

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur