Foce Sele, pesca illegale di cannolicchi: due denunciati

Infante viaggi

Due persone sono state denunciate per la pesca abusiva di cannolicchi nelle acque antistanti la foce del fiume del Sele. Nella notte scorsa la capitaneria di porto di Salerno ha scoperto strumenti illegali per la pesca ai cannolicchi. Al termine di un inseguimento nelle acque antistanti la foce del Sele, i militari sono riusciti a porre sotto sequestro un motopesca ed un natante, nonché le draghe turbosoffianti utilizzate per la pesca illegale di cannolicchi.

La pesca dei molluschi è ritenuta abusiva in quanto effettuata in acque non classificate e quindi in violazione della normativa vigente. I comandanti delle imbarcazioni sono stati denunciati per violazione delle norme sulla sicurezza della navigazione, perché montavano attrezzi non autorizzati, e per danneggiamento dell’ambiente marino, in quanto l’uso di questi attrezzi produce effetti devastanti sulle forme di vita di fondale e sull’attività riproduttiva di molte specie ittiche. Ai pescatori abusivi sono stati elevati verbali amministrativi per un ammontare complessivo di 10.000 euro per pesca in tempi e zone vietate e con attrezzi non consentiti dalla licenza di pesca.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur