Saccheggiato e profanato il cimitero di Polla

Infante viaggi

E’ stato svaligiato il cimitero di Polla. Nella notte tra mercoledì e giovedì i ladri sono entrati nel luogo sacro e hanno distrutto tutto ciò che capitava a tiro. I malviventi hanno rubato di tutto e ora i carabinieri della locale stazione hanno avviato le indagini per ricercarli.

Il fatto E’ successo nel bel mezzo della notte, quando il cancello del cimitero è chiuso e non c’è nessuno a guardia del luogo sito in periferia del paese. I ladri hanno oltraggiato centinaia di lapidi. Sono stati rubati portafiori, oggetti di ogni genere e canali in rame. Chili e chili di rame sono stati portati via. Si potrebbe trattare di una banda che si è poi dedicata al profanazione delle tombe. I malviventi hanno rubato anche suppellettili e oggetti sacri.

La scoperta Il custode al mattino presto di giovedì ha aperto il cancello del cimitero e davanti ai suoi occhi si è presentata una situazione devastante: portafiori in frantumi, bare saccheggiate, ricordi profanati e centinaia di fiori calpestati. La stessa banda, hanno scoperto gli addetti alla custodia del posto, si è diretta verso il cantiere adiacente al cimitero che è in continuo ampliamento, facendo razzia di macchinari, attrezzi per il lavoro e gasolio.

  • Vea ricambi Bellizzi

Altri furti, inoltre, sono stati registrati anche in tre abitazioni della zona da cui sono stati trafugati preziosi e ritrovati tecnologici. I danni complessivi sono ancora da calcolare ma, visto il quantitativo di rame sottratto, si parla già di decine di migliaia di euro. Sul posto per i rilievi del caso i carabinieri della locale stazione.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur