Spacciatore 27enne bloccato sulla Cilentana: in auto aveva cocaina, marijuana e hashish

Continua senza soste l’attività di contrasto al fenomeno del traffico e dello spaccio delle sostanze stupefacenti da parte dei carabinieri della compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna, che hanno arrestato il pregiudicato Luigi Salvati, 27enne originario dell’hinterland napoletano, ma da qualche tempo domiciliato nel Cilento, sorpreso in possesso di cocaina, marijuana e hashish. 

I carabinieri della stazione di Perdifumo, nel corso di un servizio per la repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, hanno sorpreso, infatti, allo svincolo di Agropoli Sud il pusher già noto alle forze dell’ordine con un ingente carico di stupefacente. L’uomo è stato bloccato a bordo della propria autovettura: sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un involucro contenente 28 grammi di hashish e, a seguito di minuziosa perquisizione veicolare, ben occultati nel vano motore e nell’abitacolo, i militari hanno scoperto ben 42 grammi di marijuana e 13 grammi di cocaina (nella foto), droga già pronta per essere spacciata a giovani frequentatori della movida notturna cilentana.

L’arrestato, dopo le operazioni di rito, è stato condotto presso l’abitazione di parenti, in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato nella mattinata odierna, presso le aule del tribunale di Vallo della Lucania. Lo stupefacente sottoposto a sequestro è stato inviato al L.A.S.S. del comando provinciale dei carabinieri di Salerno per le analisi quantitative e qualitative al fine di riscontrare quante dosi sarebbero state ricavate dalla sostanza. Continuano intanto gli accertamenti al fine di riscontare se il citato spacciatore si avvalesse di eventuali complici per esercitare l’attività criminosa in tutta l’area Agropolese e zone limitrofe.

©Riproduzione riservata