Cilento, tigri a bordo strada: traffico in tilt e auto ferme per scattare un selfie

«Ferma, ferma voglio scattare un selfie con la tigre». Un bambino di 10 anni è in vacanza in compagnia della famiglia nel Cilento. Fa fermare il papà a bordo strada e si fa accompagnare dalla mamma per scattare una fotografia. Nell’immagine appare lui in primo piano e le tigri dietro. Per fortuna i felini sono chiusi in gabbia. Il fenomeno spopola sul web e lungo la statale 18 si registrano quotidianamente rallentamenti e lunghe code. La causa? Uno zoo è al centro di Policastro Bussentino e per pubblicizzare l’evento fa sostare le tigri in gabbia vicino all’arteria. Il picco maggiore di traffico si è registrato nel week end, quando molte automobili lasciavano il golfo di Policastro. I vacanzieri, però, prima di salutare il Cilento, hanno deciso di scattare una foto agli animali. Qualcuno, contro il volere dei proprietari, ha lanciato anche dei pezzi di panino e qualche biscotto nelle gabbie. Le tigri hanno divorato tutto, senza sorridere alle fotografie forse stanche della situazione. Non sono mancate le polemiche dei residenti costretti ad assistere quotidianamente al paese intasato dal traffico: «Ci metto due ore solo per andare a fare la spesa – commenta su Facebook M. G. D’Arienzo – situazione imbarazzante e insostenibile. Per non parlare di quelle povere bestie sotto al sole e con tutte quelle persone intorno». 

©Riproduzione riservata