Camerota, rumeni vestiti da Babbo Natale si aggirano tra le abitazioni: paura per gli anziani soli

Stranieri in cerca di soldi si travestano da Babbo Natale e si aggirano tra le abitazioni del Cilento. Chiedono monete in cambio di piccoli oggetti o di pacchi di fazzolettini. Vendono anche accendini e gadget natalizi, tra i quali adesivi con abeti e alberelli di simil-cristallo. Sono solitamente due, sono vestiti da Babbo Natale, un vero e proprio balzo culturale, dunque, per i rom molto legati alle loro origini e alle proprie tradizioni. Ma per i soldi si fa questo e altro. Sono un uomo e una bambina quelli visti ad esempio a Marina di Camerota, in via Previteri e in via Sirene. L’uomo, tra l’altro, ha tra le mani l’immancabile tastierina che insieme alla fisarmonica sono tipiche di chiede l’elemosina «con allegria» riuscendo ad abbozzare una versione riveduta di Jingle Bells. La preoccupazione maggiore, però, è per gli anziani che vivono soli. Qualcuno si è rinchiuso in casa e non ha aperto ai Babbi Natali per timore di essere derubati. Altri, invece, hanno segnalato quello che definiscono come un «pericolo» alla nostra redazione per far sì che «venga segnalato e letto dagli organi competenti».

©Riproduzione riservata