Cicerale, tenta il suicidio bevendo la candeggina: 72enne salvata in ospedale

Infante viaggi

Siamo a Cicerale e sono da poco passate le 15 di mercoledì quando una donna di 72 anni ha tentato il suicidio bevendo un sorso di candeggina. L’anziana è residente ad Ogliastro e vive in casa con altri componenti della famiglia. Sono stati proprio quest’ultimi ad allertare i soccorsi. Sul posto è giunta una ambulanza dell’Humanitas di Santa Venere che ha trasportato l’anziana all’ospedale ‘San Luca’ di Vallo della Lucania, mentre era ancora in preda al raptus suicida. La 72enne è stata sottoposta ad una lavanda gastrica, nel corso degli accertamenti, si è anche scoperto che più volte, in passato, la donna aveva tentato di farla finita, fortunatamente senza mai riuscirci. I medici hanno raccomandato i familiari di stare più vicini alla donna perchè potrebbe ritentare gesti simili.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata
Twitter @martinoluigi92

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro