Chiusura ospedale Agropoli, Tar sospende il provvedimento del direttore generale dell’Asl. Alfieri: «Lotta per dignità»

Il presidente del Tar di Napoli con decreto cautelare ha disposto la sospensione del provvedimento del direttore generale dell’Asl Salerno, Antonio Squillante, che di fatto decretava la chiusura dell’ospedale civile di Agropoli. E’ stata, dunque, accolta la richiesta del Comune di Agropoli di sospendere l’efficacia del provvedimento, in attesa della decisone che lo stesso tribunale amministrativo dovrà adottare in merito all’istanza cautelare. In base a ciò, la struttura ospedaliera agropolese continuerà regolarmente ad essere operativa anche dopo il 2 aprile.

Guarda le FOTO della conferenza al Comune

Ad annunciarlo è stato il sindaco di Agropoli Franco Alfieri nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina, giovedì 28, nell’aula consiliare, alla quale hanno partecipato i sindaci del territorio, amministratori locali, parlamentari e consiglieri regionali. Una prima buona notizia, accolta da un forte applauso dai cittadini presenti, che però non blocca l’azione di protesta che sarà portata avanti nelle prossime settimane. «Sono indignato e amareggiato, ma non rassegnato – ha detto il sindaco Franco Alfieri – Non è più una questione semplicemente di sanità, ma di dignità del territorio». «La soluzione del problema economico – ha continuato il sindaco Franco Alfieri – deve essere ricercato nel milione e mezzo di euro speso dalla Regione Campania per la mobilità passiva. Ovvero i cittadini campani, che per una inadeguata risposta ai bisogni, ricorrono alle cure in strutture di altre regioni. Con una riduzione del solo 10 percento di quella somma possono mantenersi in efficienza 10 ospedali come quello di Agropoli. Risolvere i problemi facendo le sottrazioni o i tagli orizzontali è operazione da scuola elementare e non certo azioni di governo responsabile».

NASCE IL GRUPPO SU FACEBOOK
BASSOLINO INAUGURO’ LA STRUTTURA NEL 2004

Anche i parlamentari e i consiglieri regionali presenti si sono impegnati a seguire la vicenda per sollecitare il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro a rivedere la decisione assunta sull’Ospedale di Agropoli. La deputata agropolese Sabrina Capozzolo ha annunciato di aver inviato una lettera al Ministro della Salute.

©Riproduzione riservata

Leggi anche: