Portiere della Gelbison ferito al volto: «Sabato sera non ho minimamente istigato i tifosi presenti»

Infante viaggi

Nel pomeriggio di ieri abbiamo sentito William Carotenuto, portiere rossoblù alla prima stagione a difesa dei pali della Gelbison, in merito al travagliato fine gara di Cavese-Gelbison di sabato scorso. Carotenuto ha tenuto soprattutto a precisare alcune cose smentendo le erronee notizie riportate su alcuni quotidiani locali: «sono di Cava e la mia famiglia vive lì, fin da piccolo sono stato e sono tuttora un tifosissimo della Cavese». Continua Carotenuto «Sabato sera non ho minimamente istigato i tifosi presenti al “Simonetta Lamberti”, anzi mi sono prodigato a fine partita, quando gli animi si erano scaldati troppo, affinché la situazione non degenerasse, ma per tutta risposta un tesserato della Cavese mi ha colpito con violenza in volto procurandomi la rottura di un dente finendo cosi per esasperare gli animi»  il portiere della Gelbison continua «dopo poco, però, gli animi si sono rasserenati facendo rientrare tutto nella normalità».  Conclude «Sono un ragazzo tranquillissimo, una persona perbene, disponibile con tutti e certamente non sarà questo episodio a farmi cambiare idea sulla mia amata Cavese.»

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro