• Home
  • Politica
  • Regione Campania, Fortunato a De Mita junior: “Servo sciocco di zio Ciriaco”

Regione Campania, Fortunato a De Mita junior: “Servo sciocco di zio Ciriaco”

di Rito Ruggeri

“E’ paradossale sentir parlare il vicepresidente della regione Campania di ritorno all’ordinarietà della sanità e rilancio del turismo, visto che non è legittimato dal popolo, ma siede in giunta solo perché è il nipote di Ciriaco De Mita, uno degli artefici del fallimento e della distruzione dei servizi di qualità nel nostro territorio”. Così, , Giovanni Fortunato, consigliere regionale commenta la visita di Giuseppe De Mita a Salerno al fianco del candidato sindaco dell’Udc.

“Non vogliamo – continua – un secondo De Mita che viene a Salerno a sponsorizzare il candidato sindaco dell’Udc e che si erge a paladino del territorio con proposte legate al miglioramento dei servizi turistici, per i quali si sta procedendo con una scadente programmazione. Lo invito a finanziare il metrò del mare, collegamento strategico anche per l’area meridionale della provincia”.

“Consiglio vivamente – sottolinea – al vicepresidente della giunta regionale, che sciorina battute canzonatorie sulla proposta del presidente della provincia di Salerno di creazione di nuova Regione, di lavorare, invece, al riscatto della propria credibilità. Farebbe bene ad assumere un atteggiamento di coerenza, visto che la sua doppiezza politica lo vede alleato in Regione con il Pdl e a Salerno sostiene un antagonista del candidato sindaco del Popolo della Libertà”. “Il vicegovernatore – conclude – è servo sciocco di zio Ciriaco, oramai confinato a Nusco, che gli detta la linea politica da seguire. Mi vedo costretto a chiedere in consiglio la sua sfiducia”.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019