Teatro, “Se non la sposo… non muoio” va in scena a Roccagloriosa

Infante viaggi

L’atteso appuntamento con il teatro e con la compagnia “Sipario 2004” ritorna a Roccagloriosa, nei giorni 30 dicembre, 1-2-3 gennaio alle ore 21:00, presso l’edificio delle scuole elementari in via Valloncello. Il gruppo teatrale quest’anno porterà in scena  “Se non la sposo… Non muoio”, una commedia in tre atti, che tocca il tema della diversità. Il tutto preso con ironia e vissuto con leggerezza e positività. La donna “diversamente abile”, è il personaggio centrale della commedia che dimostra, attraverso il filtro della sua ingenuità, come l’essere “diverso”  sia solo un preconcetto dei “normodotati”.

La trama è nel titolo stesso: un padre, preoccupato da un futuro “incerto”, vuole a tutti i costi trovare un marito per la figlia “diversa” e già in età avanzata per cui di difficile sistemazione. Tutto comincia con una proposta di matrimonio inaspettata per Caterina, che porta speranza e alleggerisce il cuore dei coniugi Lopiscopo. Purtroppo per loro scoprono ben presto che hanno malinteso, dato che la proposta arrivata è per la seconda figlia Loretta, giovane e sana. Questo porterà i coniugi esasperati a comportamenti paradossali che tanto hanno in comune con la vita reale. L’epoca è attuale ma appaiono nella storia personaggi tipici di un mondo culturale e di credenze popolari arcaiche. Grazie a questi personaggi “stravaganti”, non mancheranno colpi di scena, malintesi e  soprattutto tante risate.

  • Vea ricambi Bellizzi

La regia dello spettacolo è di Nunziatina Caruso a vestire i panni di Gennaro Lopiscopo, il capofamiglia, sarà  Sabato Balbi, sua moglie Elena sarà interpretata da Olga Marotta, Caterina, la figlia, è Rossella Cusatis, La seconda figlia Loretta sarà impersonata da Enza Caputo, Mario Guida rappresenterà Don Raffaele Cicoria, il pretendente, Peppino, uomo di fiducia di Don Raffaele, è Pasquale Bonizio, Armida la sensitiva sarà interpretata da Concetta De Luca, Biagina Grippo impersonerà Sofia Prizzichetta, amica di Elena, e Mirko Grizzuti interpreterà Don Mimì Principe, cugino di Don Raffaele Cicoria. Lo spettacolo è a ingresso libero.

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro