Tenta di sequestrare una ragazza alla fermata del bus: 24enne cilentana sotto choc

E’ mercoledì mattina ad Agropoli. Siamo in via Risorgimento e sono quasi le 8.30. Alla fermata del bus c’è una ragazza del posto di 24 anni. Aspetta il pullman per l’università di Fisciano, studia giurisprudenza e deve andare a seguire i corsi. Il pullman non arriva e, durante l’attesa, la ragazza nota una automobile con all’interno un uomo che la fissa. E’ calvo e, secondo testimoni, ha una età compresa tra i 40 e i 50 anni. Si avvicina alla studentessa e apre la portiera lato passeggero. Chiede informazioni alla ragazza, poi tenta di afferrarla per un braccio e la invita a salire in auto. Lei scappa, si guarda intorno in cerca di aiuto. Va verso via Risorgimento e quando si volta indietro l’automobile nera non c’è più. Sale sul pullman, raggiunge l’ateneo e racconta tutto alle amiche. E’ sotto evidente stato di choc, ma non vuole denunciare. Le colleghe universitarie, però, la convincono e in serata racconta tutto ai carabinieri della compagnia di Agropoli. Gli uomini del capitano Giulio Presutti fanno scattare le indagini. Questo fatto, probabilmente, è collegato con un altro episodio simile accaduto qualche settimana fa in una zona a sud di Agropoli. 

©Riproduzione riservata