Caos treni, tutto bloccato per il Cilento per dei cavi elettrici tranciati. I passeggeri: «Siamo disperati»

20
Infante viaggi

Un caos totale alla stazione di Vallo Scalo dove si sono fermati un regionale 2429 diretto nel Cilento e il Frecciarossa. Da Salerno i treni sono partiti in orario, ma alla stazione di Battipaglia la spiacevole notizia: tra Centola e Celle di Bulgheria i cavi elettrici hanno smesso di funzionare. Così, tranciati all’improvviso. Forse anche colpa del maltempo che in questi giorni si è abbattuto su tutta la provincia. Binario numero uno out, quindi. Ma il secondo era già fuori uso da qualche settimana per dei lavori sulla linea. I passeggeri sono andati a colloquio con il capotreno e lo hanno convinto a proseguire almeno fino alla stazione di Vallo della Lucania. A Vallo, però, i due convogli si sono svuotati e Trenitalia ha messo a disposizione dei passeggeri solo due autobus sostituivi. Troppo pochi rispetto a chi deve ancora arrivare a casa. I passeggeri del Frecciarossa hanno avuto la priorità per salire sui bus. Molti altri hanno usufruito di un servizio privato per arrivare da Vallo Scalo a Vallo della Lucania. Altri ancora, come chi deve raggiungere Cosenza, è alla stazione in attesa di novità. Altri treni continuano a fermarsi alle stazione prima di arrivare nel Cilento: il 3461 ha lasciato i passeggeri a Battipaglia e hanno proseguito il tragitto in pullman stazione per stazione. Molti treni saranno soppressi.

I problemi in questi giorni si sono susseguiti l’uno dopo l’altro. Lunedì, ad esempio, il treno che parte dal Cilento diretto a Napoli centrale, ha accumulato un ritardo di 180 minuti. Ci sono cantieri aperti ovunque sulla tratta. I cavi elettrici si spezzano, forse per il maltempo, forse usurati dal tempo. Chissà. Dagli uffici di Trenitalia nessuna risposta ai disservizi. Intanto ci sono migliaia di persone che al mattino presto hanno bisogno del treno per raggiungere scuole, ospedali e uffici, ma lui non è mai puntuale. «C’è tanta disperazione – commenta una giornalista in viaggio verso il Cilento – i treni da e per il Cilento viaggiano ormai perennemente in ritardo. Alcuni giorni solo di 30-40 miunuti, mentre altri, come è successo lunedì, hanno raggiunto ritardi di addirittura tre ore».

Aggiornamento

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

Linea Salerno – Reggio Calabria: ripresa la circolazione tra Celle di Bulgheria e Pisciotta

E’ ripresa alle 16.50 la circolazione tra Celle di Bulgheria e Pisciotta (linea Salerno – Reggio Calabria) sospesa dalle ore 13.15 per un guasto alla linea di alimentazione elettrica. L’interruzione ha interessato sei treni a lunga percorrenza (4 Intercity e 2 Freccebianche) che hanno registrato ritardi fino a 180 minuti. Durante la sospensione del traffico, Trenitalia ha garantito, solo in parte, la mobilità per 8 treni regionali e 2 intercity, con un servizio sostitutivo di autobus tra Vallo della Lucania e Sapri.

©Riproduzione riservata
©Foto Mary Coppola. Riproduzione vietata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl