Vallo della Lucania, sciopero della fame dipendenti Yele: sono senza stipendio da 25 mesi

Infante viaggi

Sono senza stipendio da mesi e mesi, alcuni vantano anche 25 mensilità. E’ la situazione nella quale versano i dipendenti della Yele, la società che gestisce la raccolta di rifiuti nel Cilento. Questa mattina l’ennesima protesta a Vallo della Lucania. Alcuni minacciano lo sciopero della fame. «Mi vergogno – dice un lavoratore – a casa deve fare la spesa mia figlia. E’ umiliante». «Ho un figlio ammalato aggiunge un altro lavoratore e non ho i soldi per curarlo. Dove sono i nostri politici?». La situazione è al collasso. Le promesse non vengono mantenute. Gli amministratori si succedono come i politici locali, ma nulla cambia. «Quando i miei figli mi chiedono qualcosa devo dire sempre di no – racconta un altro operaio – secondo voi è giusto? Cosa viviamo a fare se non possiamo nemmeno accontentare le nostre creature con piccole cose? E’ deprimente».

  • Assicurazioni Assitur
Assicurazioni Assitur
©Riproduzione riservata