Bomba d’acqua sul Cilento, allagamenti e pericoli: centinaia gli interventi dei vigili del fuoco

Un violento nubifragio sta interessando Salerno e zone limitrofe dalle prime ore della mattina. I vigili del fuoco del comando provinciale stanno intervenendo per soccorrere automobilisti rimasti in panne su strade e sottopassi allagati nei quartieri Torrione e Pastena. Smottamenti si registrano nelle zone collinari e nell’Agro Nocerino. Strade e scantinati invasi dall’acqua anche a Lancusi, Fisciano e Baronissi. Nella Valle dell’Irno, a Baronissi, il sindaco Gianfranco Valiante ha «consigliato, per le prossime ore, di evitare nei limiti del possibile di uscire di casa». In considerazione delle «eccezionali perduranti precipitazioni piovose e dei conseguenti diffusi allagamenti» il primo cittadino del comune più popoloso della Valle dell’Irno ha ordinato la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado insistenti sul territorio comunale. Disagi alla circolazione si registrano sul raccordo Salerno-Avellino per il fondo stradale allagato. Nel Cilento la pioggia cade quasi su tutto il territorio. Alcuni alberi, lungo la Cilentana e altre strade interne, sono stati abbattuti dal vento sulla carreggiata. A Sapri scantinati allagati e strade difficilmente percorribili. Disagi anche nelle altre località del golfo di Policastro. Allerta su tutta la provincia di Salerno almeno fino a questa sera. A Lentiscosa, frazione di Camerota, la strada 562, corso S. Rosalia, rimarrà chiusa dal 29 al 30 ottobre 2015 e precisamente dalle ore 08 alle ore 16 per alcuni lavori.

©Riproduzione riservata