Alluvioni nel Cilento, Cosenza: «Via ai controlli per la prevenzione. Fondi stanziati»

«L’Agenzia regionale per la Difesa del suolo ha aggiudicato la gara per la videoispezione e i rilievi topografici dei tratti tombati della Costiera Amalfitana e del Cilento». Lo rende noto l’assessore alla Protezione civile Edoardo Cosenza che, nella sua qualità di commissario per il superamento del dissesto idrogeologico in provincia di Salerno, ha stanziato i fondi necessari. «Grazie a questo intervento rileviamo i tratti di canale che presentano eventuali criticità e mitighiamo il rischio idrogeologico. Il bando, del valore di 75mila euro (i lavori, grazie ai ribassi, sono stati aggiudicati per 52mila euro), è propedeutico alla progettazione del sistema di allertamento per la mitigazione del rischio idrogeologico che vale 1 milione 800mila euro».

«I canali chiusi mediante tombamento – conclude Cosenza – sono i tratti più pericolosi della Campania. Solo dopo il loro riempimento, le colate di fango iniziano ad invadere il centro abitato. Dunque il controllo e la pulizia di tali tratti è essenziale per la sicurezza dei cittadini. Successivamente studieremo metodi di allarme per la cittadinanza che segnalino per tempo il riempimento del tratto tombato».

©Riproduzione riservata
Twitter @martinoluigi92