Precipita con parapendio a Capaccio: salvato in extremis 57enne di Salerno

Infante viaggi

Poteva trasformarsi in tragedia l’incidente avvenuto nel pomeriggio di domenica a Capaccio. Un 57enne di Salerno è precipitato con il parapendio sul monte Calpazio da un’altezza di circa 7 metri. L’uomo si era lanciato con i suoi amici dalla postazione a ridosso del santuario della Madonna del Granato quando per cause ancora sconosciute è precipitato rimanendo per oltre un’ora appeso ad un albero.

Immediati i soccorsi, allertati dagli amici iscritti al club di parapendio presenti sul posto. L’unità rianimativa Humanitas di Santa Venere è giunta tempestivamente e la squadra di soccorso si è trovata ad agire in condizioni estremamente difficoltose, vista l’impossibilità di raggiungere il 57enne con l’ambulanza. Grazie ad alcuni attrezzi forniti da un agricoltore del posto, alcuni amici e un soccorritore dell’Humanitas si sono arrampicati alla parete rocciosa per raggiungere il malcapitato. L’uomo è rimasto miracolosamente illeso e non è stato necessario il ricovero in ospedale. Sul posto, anche i vigili del fuoco del distaccamento di Eboli e i carabinieri del Norm della compagnia di Agropoli.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro