• Home
  • Cronaca
  • Padula, ladri in azione durante la notte. Arrestati

Padula, ladri in azione durante la notte. Arrestati

di Luigi Martino

GLI ULTIMI EPISODI – Dopo l’arresto avvenuto il primo dicembre in Piaggine, in collaborazione con i colleghi di Vallo della Lucania di due nomadi del campo di Secondigliano che forzarono un posto di blocco e quello di tre soggetti di origine slava, operato con i carabinieri di Lagonegro il 21 di questo mese responsabili di un furto in Montesano Scalo, infine, l’arresto di un cittadino marocchino avvenuto a Polla il 28 dicembre, trovato all’interno di una abitazione, i militari hanno portato a segno un altro risultato.

LE INDAGINI – Infatti, i carabinieri della stazione di Padula, nella giornata di ieri accortisi che dei ladri avevano forzato la porta di una abitazione di proprietà di un padulese residente all’estero e sita in quella via Europa all’interno della quale erano stati imballati dei quadri pronti per essere asportati, hanno iniziato un incessante servizio di osservazione che è durato oltre 12 ore.

IL FATTO – Alle 21,00 di ieri sera i militari hanno notato un giovane del luogo L.M., di anni 28, che scavalcava il recinto della casa ed iniziava a trasportare fuori dalla stessa dei quadri e delle sculture in bronzo. L’uomo, colto di sorpresa,  stato subito fermato ed accompagnato presso la caserma di Padula. Nel corso delle operazioni i carabinieri hanno poi individuato il complice del giovane, F.M., di anni 38, pregiudicato, nella cui abitazione è stata rinvenuta una scultura asportata nella stessa abitazione.

I due, entrambi residenti a Padula, sono stati quindi tratti in arresto. Sono stati recuperati tre quadri ed una scultura che saranno restituiti appena possibile agli aventi diritto.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019