• Home
  • Cronaca
  • Sala Consilina, chiede passaggio e viene investita

Sala Consilina, chiede passaggio e viene investita

di Luigi Martino

Sono a lavoro i carabinieri della compagnia di Sala Consilina per cercare di ricostruire ciò che è avvenuto nella mattinata di giovedì in pieno centro cittadino. Precisamente in via Matteotti una donna di 62 anni stava per attraversare la strada quando una automobile si è fermata per offrirle un passaggio. Il pedone avrebbe accettato l’invito e mentre saliva a bordo della vettura, una Fiat Panda guidata da una giovane l’avrebbe investita. Questo è quanto emerge da una prima ricostruzione fatta dai militari con l’aiuto di alcuni testimoni.

La 20enne alla guida della Panda bianca sarebbe sopraggiunta da dietro superando l’auto ferma. Dopo l’impatto sono stati avvisati i sanitari del 118. Sul posto è arrivata un’ambulanza che ha trasferito la malcapitata al ‘Luigi Curto’ di Polla. All’ospedale i medici hanno esaminato la situazione che è risultata grave. Indispensabile è stato il trasferimento all’ospedale ‘Loreto Mare’ di Napoli.

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019