A 40 anni dalla sua morte, Polla ricorda Gerardo Ritorto

di Pasquale Sorrentino

Il 15 maggio 1982 decedeva a seguito di una tragico incidente sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria, tra Battipaglia e Pontecagnano, l’Assessore Regionale all’Industria e all’Artigianato Gerardo Ritorto. Per ricordarne la figura e l’impegno, l’Amministrazione Comunale di Polla, paese dove era nato e risiedeva Ritorto, ha organizzato una manifestazione aperta al pubblico che si terrà il 21 maggio prossimo (ore 18,00) nell’Auditorium della Scuola Media. Il programma prevede i saluti istituzionali del sindaco di Polla, Massimo Loviso, del presidente della Comunità Montana Vallo di Diano, Francesco Cavallone, e gli interventi di Giuseppe D’Amico (giornalista), di Vittorio Paravia (imprenditore) e gli on.li Enzo Mattina (già sindacalista ed eurodeputato) e Francesco Tempestini (già Deputato e Sottosegretario di Stato). Nell’occasione sarà distribuito un opuscolo edito da Comune di Polla e curato dal giornalista D’Amico.

Gerardo Ritorto era nato a Polla il 12 dicembre del 1937. Dopo avere conseguito a Napoli il Diploma di Perito Industriale era tornato nel Vallo di Diano per insegnare presso l’Istituto Tecnico Industriale di Sala Consilina. Contemporaneamente era entrato giovanissimo nel mondo del lavoro avviando numerose attività commerciali e industriali. Nel 1964 aveva iniziato la carriera politica dando vita ad una lista civica che gli aveva consentito di entrare in Consiglio Comunale a soli 26 anni. Da allora una continua ascesa fino alla nomina di assessore regionale nelle fila del Partito socialista italiano.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019