Offerta 2023

A Marina di Camerota l’installazione ‘I viaggiatori’ di Giovanni Tortora

| di
A Marina di Camerota l’installazione ‘I viaggiatori’ di Giovanni Tortora

L’istallazione ‘I viaggiatori’ di Giovanni Tortora è stata realizzata per la XXVI edizione del Meeting del Mare. «È stata fortemente voluta da Don Gianni che mi ha reso orgoglioso e felice di poterla donare in uno dei luoghi a me più cari, il Cilento – ha detto Tortora -. Da sempre ci siamo rivolti al mare attribuendo a esso un’identità ben precisa. Fin dall’antichità è stato innalzato a divinità, oggi alcuni studi tentano di dimostrare come questo sia in grado di pensare. Per è l’elemento più affascinante, è il miglior luogo dove trovare ispirazioni e risposte; ed è quello che più di tutti mi stimola, riflessioni, pensieri, domande».

«Non sono sicuramente l’unico che affida al mare speranze e desideri, anche se non ho mai chiuso una lettera in una bottiglia di vetro, come si vede nei film – continua Tortora -. Ma mi piace pensare che tra l’uomo e il mare non vi è un rapporto solo metaforico ma un vero e proprio dialogo dove l’uomo chiede e il mare risponde. Le nostre domande sono ciò che immettiamo in esso, le sue risposte sono opere d’arte; a noi spetta il compito di raccoglierle, ascoltarle, interpretarle. Non basta ammirarle perché ogni opera d’arte nasconde un significato profondo che l’artista vuol comunicare. Se poi l’artista è il mare che risponde a quelli che sono i nostri quesiti odierni non possiamo non ascoltarlo».

Jonni e Vincenzo, le due sculture presenti nella grotta della Cala, sono un’interpretazione di alcune opere d’arte del mare trovate in spiaggia. È una collaborazione con l’artista più grande di tutti i tempi; con colui che prende e poi a distanza di giorni, mesi o anni restituisce sotto forma artistica ciò che ha lavorato, levigato, lucidato. Le loro pose rispecchiano il suo stato d’animo e anche un po’ il mio; pensieroso, malinconico, triste per la condizione in cui oggi gravano le sue acque, e per la superficialità con la quale ogni anno immettiamo in mare 8 milioni di tonnellate di rifiuti. Le due sculture sono una risposta del mare alla mia domanda perché così poco rispetto verso chi ha inventato la vita.



©Riproduzione riservata
×