• Home
  • Cronaca
  • Si continua a contrastare il dilagante fenomeno dell’abusivismo

Si continua a contrastare il dilagante fenomeno dell’abusivismo

di Federico Martino

Anche oggi i carabinieri di Sapri, San Giovanni a Piro e Centola hanno portato a termine un’ indagine contro l’abusivismo. I carabinieri al termine dell’indagine hanno fermato ben 22 persone di cui 8 non residenti nei suddetti comuni. I 22 indagati hanno commesso tutti il reato di abusivismo edilizio ed alterazione delle bellezze naturali nel territorio del Parco Nazionale in zone sottoposte a vincolo paesaggistico. Gli uomini delle caserme di Sapri, San Giovanni a Piro e Centola dopo essersi accertati che gli indagati avevano realizzato in totale 13 abusi edilizi tra cui: 4 tettoie in metallo e lamiere coibentate, una costruzione adibita a deposito, una piscina, una casa, una copertura di un tetto, una scala esterna e due muri di recinzione, la volumetria complessiva di tuttto e di circa mille metri cubi ed il valore complessivo e di circa 350.000,00 €. Hanno posto tutto sottosequestro.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019