Acciaroli, prezzi aumentati causa Covid. Pisani bacchetta i cittadini

Infante viaggi

(di Antonio Vuolo) – Prezzi aumentati a dismisura a causa del Covid-19 in diversi attività turistiche del territorio di Pollica-Acciaroli, il sindaco Stefano Pisani rimprovera i suoi concittadini. L’ha fatto attraverso una lettera digitale che sta rimbalzando sulle varie chat degli operatori turistici al fine di raddrizzare il tiro in vista del periodo più caldo dell’estate. “In nessuna circostanza ho ritenuto utile entrare nella gestione delle vostre attività imprenditoriali, ho sempre evitato di commentare il livello di prezzi da voi praticato a condizione che ad esso corrispondesse un adeguato livello di servizio – si legga nella lettera – Tuttavia questa volta non voglio sottrarmi dallo stigmatizzare chi sta utilizzando il Covid 19 e la crescente domanda di servizi offerti dalle vostre attività per aumentare a dismisura i prezzi, senza che a questo aumento corrisponda un reale incremento dei servizi. Non si può giustificare l’aumento dei prezzi con la banale scusa che l’aumento delle distanze ha ridotto la vostra capacità produttiva. Non potete pensare di aumentare i prezzi in maniera spropositata senza aumentare il livello di servizio e soprattutto senza rispettare in maniera impeccabile le norme per l’emergenza COVID19. Questo comportamento è intollerabile e disonesto, soprattutto quando utilizzate per la vostra attività produttiva anche spazi pubblici in paese o le spiagge”. Nella stessa lettera, Pisani conclude: “Per me, se volete poter vendere ad un prezzo più alto, allora cogliete l’occasione e migliorate i vostri servizi, oppure fate come molti di voi stanno facendo aumentate i servizi e mantenete gli stessi prezzi approfittando di quest’anno per continuare a far innamorare del nostro territorio i tanti vacanzieri che ci hanno conosciuto per la prima volta o che sono tornati da noi dopo tanto tempo. Sono sicuro che nei prossimi giorni la vostra collaborazione sarà totale e saprete come al solito dare prova che a Pollica facciamo sempre la differenza”. Questa sera, inoltre, partono una serie di controlli congiunti, carabinieri e polizia locale, per verificare la corretta attuazione delle norme anti-covid nelle attività commerciali della zona.

  • Vea ricambi Bellizzi
assicurazioni assitur