Aggressione in ospedale, Casciello: «Immigrato non rende più grave situazione già difficile»

Gigi Casciello, Forza Italia
Infante viaggi

«L’increscioso episodio di violenza verificatosi questa mattina al Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi di Salerno è solo l’ultimo di un’inquietante e allarmante escalation che coinvolge ospedali in tutto il Paese. Presenterò un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Interno, Lamorgese, e al ministro della Sanità, Speranza, per chiedere cosa intenda fare questo Governo per garantire la sicurezza dei medici e del personale ospedaliero». Lo afferma Gigi Casciello, deputato di Forza Italia. «Il fatto che il protagonista dei fatti di stamani a Salerno sia un immigrato non rende più grave una situazione che aveva già superato ogni limite. L’allarme sicurezza negli ospedali va affrontato con urgenza – prosegue l’onorevole Casciello -. Esprimo la mia solidarietà alle persone rimaste ferite nell’aggressione al Ruggi e farò la mia parte per raccogliere l’allarme lanciato dal presidente dell’Ordine dei Medici di Salerno, Giovanni D’Angelo. Chi lavora nei nostri ospedali svolge un ruolo delicatissimo e deve essere messo nelle condizioni di sicurezza e serenità per farlo al meglio», conclude il parlamentare di Forza Italia.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur