Agropoli, al via distribuzione buoni spesa: oltre 700 le famiglie beneficiarie

Infante viaggi

Al via da questa mattina la possibilità, per le famiglie bisognose, di fare acquisti con i buoni spesa. Sono oltre 700 i nuclei familiari, per un totale di oltre 2.000 persone, in condizioni di disagio legate all’emergenza Covid-19 che hanno presentato domanda in risposta all’avviso pubblicato dal Comune di Agropoli (con scadenza 4 aprile 2020) ed hanno ricevuto il sussidio. Così come l’iter di presentazione della domanda di adesione, anche quello di “distribuzione” dei buoni spesa, di cui all’ordinanza del capo Dipartimento della Protezione civile n. 658 del 29.03.2020, è avvenuto per via telematica. Le domande, oltre che via mail, sono giunte all’Ente anche via whatsapp. Una volta lavorate ed effettuata la verifica dei requisiti, sono state inserite in un portale (https://agropoli.bonuspesa.it). Al soggetto beneficiario sta arrivando in queste ore un sms sul numero di cellulare inserito al momento di presentazione della domanda, nel quale è indicato che la domanda è stata accettata ed il credito assegnato. Inoltre un pin, che la persona dovrà utilizzare ogni volta che farà gli acquisti.

Queste le modalità di utilizzo del bonus spesa: il soggetto si reca in uno dei punti vendita convenzionati (che esporranno apposita locandina), fa la spesa e quando arriva il momento di pagare, gli viene richiesta la tessera sanitaria e il pin che dovrà digitare, come se effettuasse un pagamento con il pos. Ogni qualvolta effettuerà un acquisto, il credito sarà scalato fino ad esaurirsi.

I buoni consentiranno l’acquisto di generi di prima necessità presso gli esercizi commerciali convenzionati, inseriti nell’apposito albo pubblicato sul sito del Comune di Agropoli (https://www.comune.agropoli.sa.it/2020/04/05/attivita-e-farmacie-che-accettano-i-buoni-spesa/). Sono in tutto 15 attività commerciali e 5 Farmacie ad aver aderito alla manifestazione di interesse indetta nei giorni scorsi dall’Ente cilentano.

  • Vea ricambi Bellizzi

«In questo periodo di difficoltà per tante famiglie – afferma il sindaco Adamo Coppola – i buoni spesa vanno ad aggiungersi ad una serie di iniziative messe in campo per aiutare le famiglie bisognose. Stiamo infatti distribuendo pacchi alimentari, con l’ausilio della Croce Rossa, Protezione civile e Caritas. Per quanto riguarda i buoni spesa, l’importo destinato ai richiedenti va da 100 euro per monocomponenti a 400 euro per famiglie con 6 o più componenti. Un altro piccolo gesto per chi vive una condizione di disagio in questo particolare momento storico».

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur