Giuliano chiede l’istituzione di una Caserma dei Vigili del Fuoco

L’incendio che nei giorni scorsi ha distrutto una pasticceria ad Agropoli, ha riproposto la problematica dell’assenza di una caserma dei vigili del fuoco in città. I caschi rossi, in caso di emergenza, sono costretti a giungere da Eboli o Vallo della Lucania con il rischio di arrivare sul luogo dell’incendio con gravi ritardi. Sul tema è intervenuto il consigliere comunale Gianluigi Giuliano che ha proposto un’interrogazione consiliare per discutere della possibile istituzione di una caserma dei Vigili del Fuoco.
"In seguito all’incendio che nei giorni scorsi ha completamente distrutto una pasticceria nella nostra città – si legge nella missiva del rag. Giuliano – ritengo che sia oramai indispensabile attivarsi per richiedere agli enti preposti il presidio dei Vigili del Fuoco nel nostro territorio. Pertanto chiedo che la presente interrogazione possa essere discussa in Consiglio Comunale al fine di promuovere una apposita conferenza di servizi con i comuni limitrofi e valutare l’area logisticamente più idonea dove realizzare la caserma".

La problematica dell’assenza di una caserma dei Vigili del Fuoco, si amplifica con l’approssimarsi della stagione estiva. Spesso infatti il territorio cilentano diviene preda di piromani che ogni anno riducono in cenere diversi ettari di macchia mediterranea. In questi casi, un’intervento immediato dei caschi rossi faciliterebbe lo spegnimento del fuoco, evitando, come accaduto negli scorsi anni, che le fiamme si sviluppino al punto da lambire le abitazioni.

L’istituzione dunque di una caserma dei Vigili del Fuoco sarebbe fondamentale per rispondere alle esigenze di una città e di un territorio in continua crescita.

 

 

fonte: infoagropoli.it