Acqua gratis a chi compra frutta

di Federico Martino

Acqua in omaggio a chi acquista frutta e verdura. In tempo di ‘grande sete’ accade anche questo. L’originale idea e’ nata infatti al titolare di un negozio di frutta e verdura di Agropoli, uno dei 14 Comuni del salernitano colpiti dall’emergenza idrica in seguito alla rottura della condotta principiale dell’acquedotto ‘Basso Sele’. Il titolare del negozio ha deciso di omaggiare la clientela con un cadeau molto apprezzato, in questi giorni di emergenza: una tanica d’acqua a tutti coloro che decideranno di acquistare ortaggi e frutta di stagione. Intanto, sempre sul fronte emergenza, prosegue nei Comuni cilentani l’approvvigionamento idrico grazie al servizio autobotti da giovedi’ scorso attivato dalle unita’ di crisi comunali. Mentre per il Comune di Montecorice, piccolo paese di circa 2000 abitanti nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, l’emergenza sembra essere definitivamente superata grazie al collegamento della rete idrica locale con la sorgente del ‘Faraone’ grazie ad un accordo con il Consac, il consorzio che gestisce il servizio idrico di circa 50 Comuni cilentani, la situazione e’ ancora difficile ad Agropoli e Castellabate. Per questi due ultimi centri, comunque, l’arrivo dell’acqua, anche se in tempi scaglionati, si attende per la meta’ di questa settimana grazie ad un ‘bypass’ che dovrebbe essere realizzato a tempo di record nel Comune di Capaccio e che consentirebbe il collegamento con l’acquedotto dell”’Alto Sele”. Intanto, black out idrico questa mattina proprio nel Comune di Capaccio, risparmiato dall’emergenza, a causa di un guasto di una condotta della rete del Consorzio di Bonifica. Orario ridotto per le scuole di ogni ordine e grado del territorio, il guasto e’ stato riparato intorno alle 13.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019