Avvisi di garanzia ad Alfieri e agli assessori per la STU e l’acquisto del castello

Avvisi di garanzia al sindaco di Agropoli Franco Alfieri, agli assessori, ad alcuni consiglieri comunali di maggioranza e a personale della segreteria comunale per presunte irregolarità nella costituzione della STU e l’acquisto del castello. Già in consiglio comunale infatti, da tempo i consiglieri di minoranza avevano sottolineato l’irregolarità nella costituzione della Società di Trasformazione Urbana nata come s.r.l. e trasformata in s.p.a. con voto favorevole della maggioranza nell’ultimo consesso.

E proprio nell’ultima seduta consiliare che i consiglieri di minoranza ed in particolare il consigliere della coalizione Uniti per Agropoli Antonio Domini, sottolinearono la necessità di questa trasformazione dal momento che la legge non prevedeva per questo tipo di società la forma di s.r.l. Ora i magistrati di Vallo della Lucania vogliono vederci chiaro e hanno chiesto una proroga delle indagini di sei mesi. Immediati gli avvisi di garanzia. Tra reati ipotizzati, quello più grave è l’abuso d’ufficio.

 

FONTE: infoagropoli