Alta velocità, Maiuri: «Guerra tra poveri, sconosciuto concetto di fare squadra»

Ancora polemiche sull’Alta Velocità a sud della provincia salernitana in merito in merito all’esclusione del Cilento dall’ipotesi progettuale dell’alta velocità che transiterebbe attraversando il Vallo di Diano.

«Ancora una volta si assiste alla solita guerra tra poveri» tuona il sindaco facente funzioni di Castellabate, Luisa Maiuri. «Il concetto di fare squadra è quantomai sconosciuto in un momento in cui dovremmo essere tutti dalla stessa parte – aggiunge – Territori che si dividono con giuste e legittime rivendicazioni di parte. Come i capponi di Renzo che a testa in giù si beccavano “ come avviene sovente tra compagni di sventura “, si rischia di vanificare comunque un’occasione di rilancio irripetibile del Mezzogiorno e un’opportunità di sviluppo per tutto il territorio a sud di Salerno».

Quindi, conclude: «Probabilmente la mia sarà una voce fuori dal coro di tanti amministratori cilentani ma credo sarebbe stato più opportuno , invece di dividersi,far sedere allo stesso tavolo i rappresentanti istituzionali dei due territori e intraprendere una strada comune con senso di responsabilità, spirito costruttivo e con proposte sostenibili per tentare di raggiungere obbiettivi di sviluppo soddisfacenti per entrambi i territori».

©Riproduzione riservata