• Home
  • Cronaca
  • Alta Velocità, ministro Giovannini: «No a fermate in tutti i luoghi». Comitato Sapri: «Così escluse 3 regioni»

Alta Velocità, ministro Giovannini: «No a fermate in tutti i luoghi». Comitato Sapri: «Così escluse 3 regioni»

di Maria Emilia Cobucci

«Quello del Cilento è un nodo sul quale il dibattito è molto aperto». Queste le dichiarazioni rese ieri dal Ministro delle Infrastrutture e Mobilità sostenibile Enrico Giovannini nel corso del dibattito “Grandi investimenti in Italia – Il caso del collegamento ferroviario Salerno-Reggio Calabria” organizzato dal Forum Disuguaglianze Diversità. Ma il Ministro però ha fatto anche una precisazione sul concetto di Alta Velocità che  «non è soltanto un treno di un certo tipo ma è una filosofia, è un’impostazione che poi non può essere vanificata semplicemente mettendo fermate su tutti i luoghi. Una cosa è discutere di una visione trasportistica un’altra è prendere in carico legittime richieste che però non necessariamente possono e devono essere risolte unicamente con l’Alta velocità».

Dichiarazioni alle quali in maniera puntuale ha risposto il Comitato Civico 1987 di Sapri che da mesi di occupa della faccenda. «Perché non è stato incluso il territorio del Basso Cilento, Golfo di Policastro, Costa di Palinuro e Costa di Maratea, all’interno dello studio di fattibilità di RFI? Chiediamo che il tracciato così come stabilito dai principi dettati e raccomandati dal PNRR e dal Next Generetion UE, scenda dal Vallo di Diano nel Golfo di Policastro per proseguire verso Praja a Mare. In questo modo verrebbero inclusi i territori della Campania, Basilicata e alta Calabria. Diversamente, i territori sopra indicati verrebbero destinati all’isolamento e all’abbandono». Inoltre da parte del Comitato vengono sollevate diverse lamentele relative alle «mancate risposte alle numerose richieste di convocazione inviate a Ministri, Viceministri e istituzione regionale per un confronto». Infine è stato ribadito l’appuntamento del 23 ottobre a Sapri per la manifestazione popolare di protesta dell’intero Golfo al quale sono stati invitati anche il Ministro Giovannini e l’AD di RFI Vera Fiorani.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019