Armato di motosega minaccia moglie: «Ti faccio a pezzi». Arrestato

3518
Infante viaggi

Nella notte tra venerdì e sabato, i carabinieri della compagnia di Sala Consilina, diretti dal capitano Davide Acquaviva, hanno arrestato in flagranza di reato un 53enne del posto per maltrattamenti in famiglia.

I militari della stazione di Buonabitacolo, sono intervenuti nell’abitazione dell’uomo, su richiesta di sua moglie convivente, la quale non riusciva a formulare una richiesta completa di aiuto, poiché interrotta dalla furia del marito. Immediatamente localizzata la cella telefonica, i carabinieri sono accorsi sul posto e, anche dopo aver ascoltato urla provenienti dall’abitazione, hanno fatto irruzione nella cucina e hanno fermato l’uomo che, in evidente stato di ebrezza alcolica, era armato di un bastone e di una motosega elettrica – sequestrate dai militari (foto allegata) – e aveva minacciato la moglie e il proprio figlio 15enne che era intervenuto per sedare il violento diverbio tra i due genitori.

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

I carabinieri, dopo aver ascoltato le vittime, hanno ricostruito episodi di violenze e minacce consumate tra quelle mura domestiche sin dall’anno 2016. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari presso un’altra abitazione, a disposizione dell’autorità giudiziaria di Lagonegro.

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl