Ascea, ultimo saluto a Mario: 21enne trovato morto nel napoletano

Infante viaggi

di Redazione

Questa mattina la comunità di Ascea si è stretta attorno al feretro di Mario Cammarano, il ragazzo di 21 anni trovato morto in una struttura ricettiva di Secondigliano, quartiere della periferia nord di Napoli, lunedì scorso, nel pomeriggio. I funerali si sono svolti nella chiesa di Maria Santissima di Portosalvo, ad Ascea Marina, dove il giovane viveva insieme alla sua famiglia, proprietaria di un alimentari e di un’altra attività nel capoluogo. Ad officiare le esequie don Peppino Greco insieme a don Salvatore e al diacono Bartolo Fusco. Un’amica di scuola di Mario ha letto una lunga lettera che ha fatto commuovere i presenti che gremivano la chiesa.

  • assicurazioni assitur

Intanto sulla morte del ragazzo proseguono le indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania che operano a braccetto con il comando di Napoli e la procura partenopea e quella cilentana. Sulle cause alla base del decesso vige massimo riserbo da parte degli inquirenti. Il 21enne era a Napoli da alcuni giorni. Sarebbe morto lunedì mattina. L’allarme è stato dato dalla famiglia che non lo sentiva da troppe ore. Escluso in una prima fase l’interessamento al caso di altre persone. Il magistrato ha disposto l’esame autoptico che è stato già effettuato. L’esito sarà reso noto dal medico legale ai familiari.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur