• Home
  • Comuni
  • Atena Lucana
  • Atena Lucana, ecco ’21 passi’: l’associazione nata nel ricordo di Federica Tropiano

Atena Lucana, ecco ’21 passi’: l’associazione nata nel ricordo di Federica Tropiano

di Luigi Martino

Domenica 14 novembre, presso il Palandianflex ad Atena Lucana, si terrà la presentazione dell’associazione 21 PASSI, nata nel ricordo di Federica Tropiano, la ragazza di 21 anni di Teggiano scomparsa prematuramente a seguito di un incidente domestico lo scorso anno.

A tenere vivo il ricordo di Federica e della sua grande voglia di vivere ci penseranno i ragazzi dell’Associazione che domenica presenteranno le iniziative che saranno realizzate in memoria di Federica, prima fra tutte l’istituzione di una borsa di studio di danza, grazie al contributo di tantissime persone che hanno accettato l’invito di commemorare la ballerina attraversi la sua più grande passione. Per poter partecipare non c’è bisogno di prenotazione

Ed è proprio da questa passione che prende il nome l’Associazione: i passi sono, infatti, quelli “leggeri, studiati e bellissimi – fanno sapere i soci fondatori – con i quali Federica amava esprimersi ed emozionare. 21 sono, invece, gli anni che Federica avrà per sempre, sono i grammi che il corpo umano perde con l’esalazione dell’ultimo respiro, dell’anima che vola via ed è l’anno di fondazione dell’Associazione. L’Associazione 21 Passi nasce con questo scopo, dare energia a Federica Tropiano. Chi l’ha conosciuta non può ricordarla per quello che era: una Stella”.

L’appuntamento è previsto alle ore 18 e all’evento, che sarà moderato da Pasquale Sorrentino, parteciperanno, oltre al direttivo dell’Associazione presieduto da Ilaria Tropiano, sorella di Federica, Gianna Aumenta, presidentessa dell’Associazione “Antonio Finamore”, Jennifer Saia, istruttrice di danza e i rappresentanti di Alfis Associazione – Libera Formazione ed Informazione per la salute e SODALIS CSV – Centro Servizi per il Volontariato Salerno

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019