Ha 12 anni e va all’università

Ha dodici anni, ma è molto precoce, Cameron Thompson, di Penley, non lontano da Liverpool (Gran Bretagna). Cameron, nonostante la tenera età, è talmente bravo, soprattutto in matematica, da essere accettato alla Open University, e diventerà l’universitario più giovane del Regno Unito nonché il laureato più giovane, se riuscirà a terminare gli studi in quattro anni, ovvero quando sarà un sedicenne. Ovviamente, Cameron non può abbandonare la sua scuola, perciò dedica agli studi universitari soltanto la sera. Che fosse un genio in matematica, lo si era capito già quando aveva quattro anni, quando intratteneva il suo insegnante con delle appassionanti discussioni sui numeri negativi: ma il suo talento è esploso alle scuole medie, quando fece un test di matematica e concluse con un punteggio di 141, nonostante il massimo fosse 140. Una bella soddisfazione per Cameron, che soffre, tra l’altro di una forma di autismo chiamata Sindrome di Asperger (di cui soffrivano anche, tra gli altri, Newton, Einstein e Darwin), patologia che lo porta a concentrarsi su una sola materia. Suo padre, laureato anch’egli in matematica, non gli lesina certo complimenti: “E’ già molto più avanti rispetto a me”, ha detto al Daily Mail.

fonte: leggo.it