Blitz della guardia costiera al porto di Agnone Cilento: multe e sequestri

La capitaneria di porto impegnata nell'operazione di stamane ad Agnone Cilento

Si è conclusa da poche ore un’operazione coordinata dalla guardia costiera di Agropoli, comandata da Giulio Cimmino, nel porto di San Nicola ad Agnone Cilento (nella foto), nel comune di Montecorice, finalizzata alla repressione di condotte illecite perpetrate a danno dell’ambiente, della tutela degli stock ittici, della libera fruibilità del pubblico demanio marittimo, nonché al contrasto delle violazioni alle norme sulla regolamentazione della viabilità stradale. Il nucleo di polizia giudiziaria della guardia costiera di Agropoli e i militari dell’ufficio locale marittimo di Acciaroli, hanno elevate verbali amministrativi per un valore complessivo di circa 4 mila euro. In più i marinai hanno provveduto allo sgombero del sedime portuale dall’occupazione abusiva di attrezzature da pesca (circa 6 mila metri di reti abbondonate e 4 mila metri di catenarie) e da rifiuti e scarti di vario genere. Un’operazione, quest’ultima, volta al ripristino dell’ordinaria viabilità.

©Riproduzione riservata