• Home
  • Politica
  • Gerardo Cammarano, coordinatore della coop “Giovani Camerota”, risponde alle accuse di Antonio Troccoli

Gerardo Cammarano, coordinatore della coop “Giovani Camerota”, risponde alle accuse di Antonio Troccoli

di Enzo Di Santo

Alle accuse di Antonio Troccoli, ex sindaco del comune di Camerota, risponde Gerardo Cammarano, imprenditore e coordinatore della cooperativa "Giovani Camerota", la società di gestione della raccolta differenziata. «Credo che in questa estate ormai alla fine, noi della cooperativa "Giovani Camerota" abbiamo dato un ottimo servizio alla popolazione. Non sono giunte lamentele da parte degli operatori turistici e dai turisti in generale. E’ stata fatta la raccolta dell’umido porta a porta tutti i giorni compresa la domenica. La Yele da sola non sarebbe stata in grado di gestire tutta la problematica dei rifiuti del nostro comune. Per quanto riguarda il discorso politico – aggiunge Cammarano – non sta a me giudicare l’ex sindaco, ma desidero ricordare che l’aumento della Tassa sui Rifiuti Solidi Urbani non è per nulla colpa della Yele s.p.a., ma di un’amministrazione che nel settore rifiuti incassava 600 mila euro e spendeva un milione e 200 mila. Come poteva gestire senza aumentare la TARSU? Arrivato il commissario è stato costretto ad un aumento della tariffa pari al doppio per riparare i buchi e i debiti lasciati in eredità dall’amministrazione Troccoli».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019