Spreco enorme di risorse per parco archeologico

L’utilizzo delle risorse regionali, 300 mila euro, per la valorizzazione del Parco archeologico di Buccino nel Cilento in provincia di Salerno sono «uno spreco di denaro pubblico». Lo sostiene il capogruppo della minoranza, Gregorio Fiscina (Pdl). «E’ stato realizzato un programma estivo per una spesa di 353.000 euro, un agosto all’insegna di commedie, canti, balli e gastronomia – scrive in una dura nota – Il comune ha anticipato denaro per pagare artisti, spese per allestimento ed altro, continuando a lasciare nel degrado più profondo le strutture del Parco. Scarsissimo il ritorno turistico». Alle accuse di spreco si aggiungono anche quelle di una presunta incuranza dell’area del parco urbano, con la presenza sulla tomba degli ori di «pecore al pascolo e di visitatori costretti a farsi largo fra gli animali».

 

 

fonte: il mattino