• Home
  • Sport
  • Analisi della 22esima giornata del campionato di Promozione girone D

Analisi della 22esima giornata del campionato di Promozione girone D

di Luigi Martino

Sconfitta per la capolista Serre. I ragazzi guidati in panchina dall’esperto tecnico Egidio Pirozzi (ex trainer di Scafatese e Pomigliano), si sono visti superara 1-0 sul campo del Comprensorio Valdianese. Il successo per i padroni di casa di mister De Lauso, porta la firma di De Stefano. Pari che sa di beffa per il Baratta Battipaglia di Fiorillo, che tra le mura amiche non va oltre il pari (2-2) con il Calpazio del tecnico Solimeno. Dopo il 2-1 al 86’ di Mercurio, gli ospiti acciuffano il pari nei minuti di recupero grazie a Conforti. Torna al successo il Montecorvino Rovella.

La squadra di mister Serrapede, subentrato in settimana dopo le dimissioni di Macera, ha superato per 2-0 lo Sporting Alba Casalvelino di Cusati. Vittoria casalinga per l’Alburni Roccadaspide di mister Russomando, che supera (2-0) il Sei Casali guidato in panchina dal giovane Amendola. Colpo esterno per il Faiano. Gli uomini del giocatore-calciatore Trezza si aggiudicano la sfida play off contro il Città di Agropoli del tecnico Russo. La gara si è giocata sul sintetico del ‘’Torre’’ a porta chiuse. Il successo porta la firma di Peluso. Vittoria per la Giffonese. La squadra di Mariano Turco si è imposta 2-0 sul campo dell’Olevanese di mister Facenda ultima in classifica. Infine, pareggi a reti bianche tra il Città di Capaccio Paestum di Mangieri che non supera la Spes Battipaglia di mister Jury Calabrese e tra lo Sporting Casalvelino e l’Atletico Bellizzi.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019