Eccellenza girone B: facciamo il punto della situazione

I sarnesi vanno sul campo della Gelbison, squadra che di solito sul proprio terreno di gioco vende carissima la pelle (finora 5 successi, un pareggio ed un ko in sette confronti). Ma anche l’altra squadra di Sarno, la Sarnese di SuperTufano, giocherà di sabato: allo “Squitieri” si preannuncia un pomeriggio difficilissimo per il San Valentino, dal momento che, dopo gli acquisti di questo mese, la Sarnese ha iniziato a volare davvero. La Palmese ospita il Faiano con l’obiettivo preciso di prendersi i tre punti, che consentirebbero ai rossoneri di allontanarsi dalla zona play-out e magari ridurre le distanze (per ora eccessive) da quella play-off. L’ultimo anticipo è la “sfida tra poveri” (ultima contro penultima) tra Serino e Campagna. Fin troppo evidente che tanto l’una quanto l’altra non possono permettersi di sbagliare.

Di seguito riportiamo il programma completo del week-end:

Eccellenza, 15ª Giornata

Girone B

Agropoli-Scafatese                            (domenica ore 14.30)

Baratta 2009-Vis San Giorgio           (domenica ore 14.30)

Calpazio-Solofra                               (domenica ore 14.30)

Gelbison Cil.-Ippogrifo Sarno          (sabato ore 14.30)

Palmese-Faiano                                 (sabato ore 14.30)

Sarnese-San Valentino                      (sabato ore 14.30)

Serino-Campagna                             (sabato ore 14.30)

Serre Alburni-Sanseverinese             (domenica ore 14.30)

Il punto sull’Eccellenza girone B

Ultima giornata d’andata nel girone B dell’ Eccellenza campana , e , con il Natale alle porte, una serie di quesiti riempiranno quest’ultima giornata calcistica del 2010.

Tutti, bene o male, all’ultimo momento, sono alla ricerca del regalo natalizio, e chi tra Ippogrifo e Baratta, regalerà a se stessa ed ai propri tifosi un piccolo pensiero, ossia la possibilità di chiudere il girone d’andata in bellezza? L’Ippogrifo, attualmente prima(31 punti), ed a fasi alterne nelle ultime giornate, sarà di scena sabato a Sant’ Arsenio contro il Gelbison Cilento Vallo(sesta, 21 punti). Incontrare la squadra di Turco un mese fa era un bel problema, ma le due sconfitte e un pareggio contro squadre in lotta per i play-out, danno l’idea di una compagine  in difficoltà, ma, comunque,  in cerca di un riscatto, magari proprio contro una big, in modo, cosi, da recuperare punti fondamentali per i play-off. Il Baratta(seconda, 30 punti),sarà di scena domenica tra le mure amiche del “Sant’Anna”. L’avversario sarà il Vis San Giorgio(nona, 19 punti), in netta crisi(una vittoria in cinque giornate) e che si presenterà a Battipaglia con nuovi volti, allenatore in primis. Anche qui, la voglia di chiudere un girone d’andata inziato bene, ma irto di ostacoli con il passare delle giornate, potrebbe dar vita ad un match dal risultato non scontato. Certo, le motivazioni del Baratta restano forti e gli uomini di Vastola, che non avrà più tra le sue file il bomber Cannalonga, ma con un Napodano in più, hanno intenzione di chiudere un 2010 con i fiocchi.
Poi c’è il solito quesito natalizio: “Pandoro o Panettone?”, che diventa “Sarnese o Sanseverinese?”.

Entrambe, a 28 punti, hanno l’opportunità di fare un scherzetto alle più favorite Ippogrifo e Baratta. La prima, la Sarnese, fresca semifinalista in Coppa, ospiterà in un sabato scoppiettante, il San Valentino, in lotta per la salvezza, ma che non perde da tre turni. Sulla carta,vista anche la campagna acquisti in casa Sarnese,  sembra l’impegno più facile. Il San Valentino(undicesima, 15 punti)sembra presentarsi come la bustina di zucchero da mettere sul “pandoro sarnese” e chiudere il girone d’andata con un colpo a sorpresa. Questi, però, vorranno continuare la serie positiva e allontanarsi dalle posizioni play-out. La Sanseverinese avrà di fronte il Serre Alburni(quinta, 27 punti), fastidioso, in questo momento, come l’uvetta e i canditi  in un panettone. La gara, che si presenta come il big match della giornata, verrà giocata domenica al “Conforti” di Serre. Gli uomini di Tudisco, che non perdono da sette giornate, si affideranno a Befi &Co per chiudere questo primo scorcio di stagione iniziato maluccio, ma poi continuato alla grande. Ovviamente, non sarà facile perchè il Serre vuole dare un senso ai propri “big-acquisti”(vedi Liccardi) e puntare alle primissime posizioni. Un match imprevedibilissimo.

Altri tifosi in cerca di regali natalizi sono quelli di Agropoli e Scafatese e Palmese e Faiano. I “delfini” risucchiati di nuovo nelle zone play-out(dodicesimo, 14 punti), ospiteranno i “canarini” di Scafati, settimi con 19 punti, ma che non vincono da quattro turni. Stessi punti per i rosso-neri di Palma Campania, in cerca, da inizio campionato, della salvezza tranquilla, e che, con il passare del tempo sembra essere a portata di mano. Sabato, affronteranno un’altra squadra alla ricerca della salvezza, il Faiano(decima, 16 punti), bravo a battere due settimana fa il Gelbison, ma incapace di superare, tra le proprie mura, il Calpazio, in uno scontro dal sapore di salvezza.

Gli ultimi due incontri saranno Serino-Campagna e Calpazio-Solofra, impegni delicati capaci, però, di dare una speranza per il nuovo anno. Il Serino(ultima, 7 punti), dopo il cambio allenatore, ha bisogno, come lo zampone necessita delle lenticche, dei tre punti, per non allontanarsi del tutto dalle posizioni play-out. Proprio l’ultima posizioni play-out è occupata dal Campagna(11 punti), che non vince e non segna da 5 turni. Infine Calpazio e Solofra,distaccate da solo un punto(13 la prima, e 12 la seconda), e in cerca della continuità, necessaria per portarle fuori dalle posizioni pericolose.