• Home
  • Sport
  • Prima categoria girone H. Risultati e classifiche

Prima categoria girone H. Risultati e classifiche

di Luigi Martino

Il Camerota beffa anche il Real Agropoli. Il derby finisce 1-1

Futura Camerota 1 Real Agropoli 1

Finisce in parità il derby fatale per il Real Agropoli, gli undici del Camerota, guidati da mister Scarpitta, alla fine conquistano un importante e meritato pareggio. Anche se il Futura lamenta l’arbitraggio del signor Robertiello di Salerno e recrimina due calci di rigore e un fuorigioco, molto dubbio, fischiato a Cappetta lanciato a rete. I gol vengono siglati entrambi nella prima frazione di gioco. A passare in vantaggio dopo 20 minuti è il Camerota: Elia pennella una punizione dalla destra che va a pescare Montuori sul secondo palo, il giovane difensore è bravo ad insaccare di testa. Pochi minuti più tardi il Real pareggia: Bevilacqua scodella in mezzo un buon pallone, Rizzo anticipa il difensore e mette dentro il pallone dell’1-1. Il secondo tempo è tutto del Camerota, ma i ragazzi del tecnico di Marina di Camerota, sono sfortunati e non riescono a trovare la rete del vantaggio. Nonostante tutto il Futura si afferma la "bestia nera" per le squadre che sostano nella parte alta della classifica, dopo la straordinaria vittoria sull’Acciaroli, per 2 a 1, conquistano un importante pareggio sul Real Agropoli capolista, spedito ora al secondo posto.

Tripletta di Cianfrone. L’Acciaroli ora è solo

Acciaroli 3 Ascea Onlus 0

Il bomber scatenato stende l’Ascea e complice il pareggio del Real Agropoli, sul campo ormai diventato difficile del Camerota, è la nuova capolista. Bella ancora una volta la prestazione della squadra di mister La Greca, che trascinata da un Cianfrone in ottime condizioni, mette in cassaforte i tre punti, controllando il match per tutta la sua durata. Al 7′ infatti il numero 9 stacca benissimo in area avversaria, e firma la rete del vantaggio gialloblù. Ma gli ospiti non si accontentano e continuano a spingere, constringendo più volte l’estremo difensore Monzo a salvare la propria porta. Il primo tempo si conclude con l’Acciaroli in vantaggio per una rete a zero e con la propria difesa che è restata a guardare l’incontro per 45 minuti. Il secondo tempo è la fotocopia del primo: gli uomini di La Greca attaccano e Monzo viene chiamato in causa più volte. A metà della seconda frazione Cianfrone irrompe su un cross di Santonicola, insaccando per la seconda volta. La gara non ha molto da dire e allo scadere del tempo il bomber sigla la tripletta personale, con un’azione personale che si conclude con una botta secca da fuori area e il pallone che si insacca per la terza volta. E’ 3 a 0. Alla fine dell’incontro mister La Greca è più che soddisfatto della prova dei suoi. Ora però l’Acciaroli dovrà andare ad Agropoli, per affrontare la diretta concorrente per questo campionato, match che forse deciderà le sorti di questo campionato.

 

 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019