Camerota, raid vandalici nella notte: indagano i carabinieri

di Luigi Martino

Raid vandalici nella notte a Marina di Camerota. Da diversi giorni i cittadini del posto sono costretti a fronteggiare episodi di micro criminalità disseminati sul territorio. Ignoti, nonostante le restrizioni imposte dal governo e le norme anti-covid in atto, se ne vanno in giro quando fuori è buio, non rispettando in primis il coprifuoco e prendendo di mira le automobili dei residenti.

Cinque in tutto le auto vandalizzate.

Il primo episodio risale agli inizi di dicembre quando in località Calanca un Mini Cooper Countryman è stato graffiato. Stessa sorte è toccata più tardi ad una Lancia Ypsilon parcheggiata nei pressi dell’area di servizio Q8. Il 19 dicembre la proprietaria l’ha ritrovata completamente graffiata (nella foto in alto).

Nella notte tra martedì 29 e mercoledì 30 dicembre, invece, altre tre automobili, in piena notte, sono state colpite. Squarci nelle gomme e graffi alla carrozzeria. Una delle tre, di proprietà di un giovane, ha avuto la peggio.

Non è chiaro se i casi siano o meno collegati tra loro. Le indagini, sulle quali vige massimo riserbo, sono affidate alle forze dell’ordine della locale stazione, agli ordini del comandante Francesco Carelli. Tutti i proprietari delle auto vandalizzate, hanno presentato formale querela alla caserma dei carabinieri.

©Riproduzione riservata