Camerota, discarica ‘Pietra tagliata’: si va verso la bonifica. Troccoli: «Risposta concreta»

Dalla Regione Campania arrivano 50 mila euro per la discarica di ‘Pietra Tagliata’ a Lentiscosa, frazione di Camerota, era stata esclusa dai precedenti finanziamenti perchè non inserita nel piano regionale di bonifica. L’ultimo elenco pubblicato dalla regione risale al dicembre 2013 e faceva riferimento all’aggiornamento del 2010. I fondi, richiesti dall’amministrazione comunale di Camerota guidata dal sindaco Antonio Romano, serviranno alla caratterizzazione, cioè al carotaggio del terreno attraverso dei macchinari speciali che dovranno indicare con precisione scientifica il livello di inquinamento del sito. Questo passaggio è fondamentale perchè rappresenta l’atto preliminare al progetto definitivo di bonifica. Senza questo, in pratica, non è possibile accedere ai finanziamenti per la messa in sicurezza operativa o la bonifica del sito inquinato.Per il corretto svolgimento della caratterizzazione del sito, sarà necessario anche stipulare una convezione con l’Arpac e quindi anche questa avrà un costo che il Comune sosterrà con questo finanziamento. In pratica, al momento in cui si farà il carotaggio del terreno, saranno presenti sia la ditta specializzata incaricata dal comune, sia i tecnici dell’Arpac per le cosiddette verifiche in contraddittorio. Giovedì il consigliere comunale Ciro Troccoli, delegato all’Ambiente, e l’assessore Domenico Ciorciaro, saranno alla Regione a Napoli per definire tempi e modalità di esecuzione della caratterizzazione. «E’ un risultato importante al quale abbiamo lavorato insieme al nostro ufficio Ambiente – dichiara Troccoli al giornaledelcilento.it – un ringraziamento particolare va anche all’assessore regionale all’Ambiente Giovanni Romano, e al consigliere regionale Monica Paolino, che ci ha sostenuto sin dall’inizio della richiesta di finanziamento. E’ un passo in avanti importante – conclude – verso la realizzazione del progetto di bonifica, ma soprattutto è una risposta concreta per i cittadini lentiscosani che attendevano da anni la concretizzazione di un finanziamento che aprisse di fatto la strada verso la bonifica dell’ex discarica».

©Riproduzione riservata