Camerota incanta Bruno Vespa: «Paese che non ha bisogno di pubblicità»

Sul porto di Marina di Camerota è arrivato, sabato sera intorno alle 19.30, Bruno Vespa, giornalista, conduttore televisivo e scrittore italiano. L’ex direttore del Tg 1, ideatore e conduttore, tra le tante cose, del programma televisivo Porta a Porta, è sceso dalla sua imbarcazione per andare a cena. Oggi pomeriggio è arrivato direttamente dalle isole Eolie e si è fermato a porto Infreschi. «Questo è un posto stupendo – ha rivelato Vespa ai microfoni del giornale del Cilento – è la prima volta che vengo a Marina di Camerota, ma mi ha subito incantato. La costa è spettacolare. Porto Infreschi e le varie calette sono un qualcosa di straordinario». Vespa si è fermato a parlare con gli operatori turistici e i dipendenti del porto di Camerota mentre aspettava il taxi che lo avrebbe accompagnato a cena. Era in compagnia della moglie, Augusta Iannini. Entrambi hanno chiesto informazioni sui posti da visitare a Camerota e poi hanno raccolto depliant e fotografie dalle scrivanie degli uffici. «Volevamo vedere, almeno da lontano, la famosa Cala Bianca – rivela Vespa – ma era piena zeppa di ombrelloni e più che bianca sembrava una cala colorata» ironizza. Tra un sorriso e qualche selfie con i turisti, Vespa ha salutato tutti prima di recarsi in banca a prelevare. «Senza soldi qui, come d’altronde ovunque, non si mangia» dice. Poi un addetto all’attracco delle imbarcazioni al porto lo chiama: «Dottore, ci faccia un po’ di pubblicità. Ha visto quant’è bella Camerota?». La risposta di Vespa non si fa attendere: «Questo paese non ha bisogno di pubblicità. Guarda qua cosa avete! Non vi manca nulla».

©Riproduzione riservata
®Immagini di Luigi Martino Fotografie