• Home
  • Cronaca
  • Via dalla Campania, nel Cilento si sogna il “Principato di Salerno”. A Camerota si convoca il Consiglio comunale

Via dalla Campania, nel Cilento si sogna il “Principato di Salerno”. A Camerota si convoca il Consiglio comunale

di Federico Martino

Si diffonde, in Cilento, l’idea di abbandonare la Campania, per aderire a un fantomatico ‘Principato di Salerno’: dopo il Comune di Roccagloriosa, che nei giorni scorsi aveva votato alla unanimita’ la delibera secessionista, oggi la proposta prende corpo a Camerota. I gruppi di opposizione hanno chiesto infatti una seduta di Consiglio comunale per discutere della costituzione della ‘nuova regione’, che dovrebbe risolvere cosi’ il problema campano del ‘napolicentrismo’, valorizzando il territorio dell’entroterra. L’iniziativa e’ partita dai consiglieri comunali di ‘Forza Camerota-PdL’ e di ‘Insieme cambiera”, che hanno infatti presentato richiesta di convocazione del Consiglio ad hoc. ”Tutti i consiglieri di opposizione – spiega il capogruppo di ‘Forza Camerota-PdL’ Ciro Troccoli – hanno deciso di sostenere la proposta di costituzione di una nuova realta’ regionale. Concordiamo infatti con l’ idea del presidente della Provincia di Salerno Cirielli che solo attraverso un rafforzamento dell’autonomia territoriale si possano superare i guasti provocati dal ‘napolicentrismo’. Confidiamo che anche i consiglieri di maggioranza siano favorevoli”.

Di seguito riportiamo la lettera inviata dai gruppi di opposizione al vicepresidendete del Consiglio comunale di Camerota

Ennesima richiesta di convocazione del consiglio comunale da parte dei gruppi di opposizione del comune di Camerota.

“Forza Camerota-Pdl” ed “Insieme cambierà”,infatti, hanno chiesto al vicepresidente del consiglio comunale, Giuseppa Di Bello, di riunire il consesso cittadino per discutere la proposta di costituzione della nuova Regione “Principato di Salerno”. L’idea, lanciata dal presidente della Provincia di Salerno, On.Edmondo Cirielli, e già al vaglio di numerosi consigli comunali, primo fra tutti Pagani, sta raccogliendo sempre maggiori consensi.
Nel territorio cilentano si è già espresso favorevolmente il comune di Roccagloriosa. Ora toccherà a Camerota.
“Tutti i consiglieri di opposizione-ha spiegato il capogruppo di Forza Camerota-Pdl, Ciro Troccoli, hanno deciso di sostenere la proposta di costituzione di una nuova realtà regionale. Concordiamo infatti sull’idea che solo attraverso un rafforzamento dell’autonomia territoriale si possanodefinitivamente superare tutti i guasti provocati dal napolicentrismo. Salerno e la sua provincia hanno tutte le potenzialità per emergere come area di sviluppo nel contesto nazionale. La creazione di una nuova regione- continua il consigliere Troccoli- rappresenterà una grande opportunità anche per il Cilento, territorio da sempre declassato ad area marginale della regione Campania.Oggi,come cilentani, reclamiamo il diritto ad una maggiore partecipazione alle scelte e ad un rinnovato protagonismo”.
C’è da attendere ora se l’ordine del giorno proposto dall’opposizione sarà accolto dall’intero consiglio, “anche se- ha aggiunto Ciro Troccoli- è lecito supporre che la proposta troverà accoglimento anche da parte dei consiglieri di maggioranza che fanno parte del gruppo “Principe Arechi” per cui dovrebbero esserci i numeri per l’approvazione della mozione. Da parte nostra, naturalmente, c’è tutta la volontà a trovare un’intesa con tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale interessate a sostenere il progetto politico del presidente Cirielli”

 

 

 

 


©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019