Campania, si torna a scuola ma tanti sindaci firmano proroga chiusura

L’Unità di Crisi della regione Campania si è riunita per esaminare i risultati dello screening a campione, su base volontaria, relativo alla popolazione scolastica. Sulla base della percentuale dei positivi riscontrati e della curva dei contagi rilevata nella scorsa settimana a livello regionale con riferimento alle fasce d’età interessate (0-6 anni), è stato deciso che a partire da mercoledì 25 novembre 2020 è consentito il ritorno a scuola in presenza per i servizi educativi e la scuola dell’infanzia, nonché per la prima classe della scuola primaria, fatta salva l’adozione di misure restrittive da parte dei Comuni in relazione all’andamento epidemiologico nel singolo contesto  territoriale. Infatti diversi sindaci del Cilento e del Vallo di Diano hanno già firmato un’ordinanza che proroga la chiusura delle scuole. Nel Cilento è il caso di Cannalonga, Casaletto Spartano, Caselle in Pittari, Castellabate, Castelnuovo Cilento, Felitto, Futani, Lustra Cilento, Montano Antilia, Ogliastro Cilento, Sessa Cilento, Vallo della Lucania. Nel Vallo di Diano, invece, Buonabitacolo e Sala Consilina.

©Riproduzione riservata