Campania: verso terzo duello De Luca-Caldoro, incognita M5s

Infante viaggi

La situazione attuale farebbe pensare a un nuovo duello tra Stefano Caldoro e Vincenzo De Luca per la guida della Regione Campania. Ma sia nel centrodestra che nel centrosinistra in Campania non mancano le incognite che potrebbero far saltare il terzo tempo della sfida andata in scena gia’ nel 2010 e cinque anni dopo. Mentre il ‘governatore’ uscente De Luca è determinato a proseguire il suo cammino verso la ricandidatura, a livello nazionale va avanti il dialogo Pd-M5s per cercare un’intesa complessiva che potrebbe invertire i sondaggi nelle regioni che vedono il centrodestra in vantaggio, come la Campania, mettere al sicuro la Toscana e rendere contendibile anche la Liguria.

I risultati negativi ottenuti dai pentastellati in Emilia Romagna e Calabria rafforzano la posizione dell’ex sindaco di Salerno, che negli ultimi giorni concentra ancora di più le sue dichiarazioni pubbliche sul lavoro fatto (un modello che ha premiato Bonaccini) e smussa i toni nei confronti del M5s, rivolgendosi agli elettori grillini delusi, anche se il ‘no’ dei fedelissimi di Luigi di Maio sul suo nome permane. A fare da spartiacque nel centrosinistra potrebbero essere le suppletive per il collegio senatoriale Campania 7, rimasto libero dopo la scomparsa di Franco Ortolani, in una parte del territorio in cui il M5s ottenne il miglior risultato nazionale. 

  • Assicurazioni Assitur

©Riproduzione riservata

Assicurazioni Assitur