• Home
  • Politica
  • Regionali: cambia ancora il Pdl, fuori Zara dentro Sica

Regionali: cambia ancora il Pdl, fuori Zara dentro Sica

di Rito Ruggeri

Per quanto riguarda la prima, sembra sia stata trovata la candidatura che sarà chiamata a sostituire Fernando Zara che, a causa del codice etico, non sarà più candidato. Si tratta di Ernesto Sica sindaco di Pontecagnano. Avevamo già detto nei giorni scorsi che l’assessore provinciale era in attesa di una risposta. Ebbene, questa risposta sembra sia arrivata. Il sindaco è stato per diverse volte a Roma e, alla fine, sembra che il suo nome sia stato fatto dallo stesso coordinatore regionale Nicola Cosentino che ha puntato su di lui per risolvere il problema del buco in lista.
La seconda novità riguarda la lista del presidente. Sembra che si stia trattando con Giuseppe Zitarosa, consigliere comunale per convincerlo a scendere in campo. I contatti sono stati confermati dal diretto interessato che ha ammesso: «ho parlato con lo staff del presidente e mi hanno detto che Caldoro sarebbe contento di un mio impegno in prima persona. Io ho preso del tempo per riflettere perchè debbo, innanzittuto, parlare con Mara Carfagna per sapere cosa ne pensa di questa idea e se è d’accordo. Penso che entro martedì la situazione si andrà definendo. Sicuramente si tratta di una  battaglia non facile, ma quando ho accennato l’idea ai miei amici di Salerno ho subito visto un forte entusiasmo».
Quindi, nella lista del presidente ci potrebbero essere ben due consiglieri del Comune di Salerno; infatti non dobbiamo dimenticare che, oltre alla possibile candidatura di Zitarosa, c’è anche quella certa di Lello Ciccone.
Con il consigliere Zitarosa abbiamo anche parlato dell’intesa che sembra essere stata raggiunta tra il suo riferimento politico, la Carfagna ed il presidente della Provincia. In merito, a questa vicenda che contemplerebbe l’assessorato ad Amilcare Mancusi e nuovamente il ruolo di capogruppo a Pasquale Aliberti, l’esponente del Pdl è stato chiaro.
«Sono dell’opinione che la cosa più giusta da fare sia quella di riunire tutto il gruppo e di decidere insieme chi debba essere l’assessore di area Carfagna alla Provincia di Salerno. Bisogna, infatti, ragionare insieme sulla strada da percorrere. Indubbiamente, sono contento che si sia definita una pace con Cirielli, ma vorrei che ci fosse pari dignità per tutti. Penso che prima vada premiato chi ha combattutto nelle scorse elezioni provinciali e poi gli altri».
Dalle parole di Zitarosa traspare una non piena condivisione del modo in cui si è deciso di chiudere i problemi con Cirielli.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019