Capaccio, percepiva pensione anziana deceduta: fermata

di Luigi Martino

I carabinieri della stazione di Capaccio Scalo, a conclusione di una mirata attività di controllo, hanno deferito in stato di libertà S.S., pregiudicata del 1979. La stessa percepiva indebitamente gli emolumenti pensionistici di una donna classe 1935, già convivente con lei e deceduta nello scorso mese di gennaio. Gli accertamenti hanno consentito di verificare l’incasso di circa 3.000 euro, occorso negli ultimi mesi, e di evidenziare responsabilità penali riguardanti la mancata comunicazione della variazione dei requisiti relativi al reddito di cittadinanza. La donna percepiva illecitamente anche quest’ultimo, nonostante fosse già sottoposta alla detenzione domiciliare per scontare la pena di una condanna relativa a una rapina del 2013.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019