Capitale Italiana della Cultura, ora Padula sostiene la candidatura di Procida

di Pasquale Sorrentino

«Abbiamo sperimentato negli scorsi mesi l’importanza della condivisione del progetto di candidatura e riteniamo sia importante ora sostenere un Comune campano selezionato tra i 10 finalisti – hanno sottolineato il sindaco Paolo Imparato e l’assessore alla Cultura Filomena Chiappardo – Ci auguriamo che il titolo possa arrivare, dunque, nella nostra Regione, in modo da valorizzare l’intero territorio che è ricco di eccellenze e di monumenti meravigliosi, come la Certosa di San Lorenzo, Patrimonio Unesco».

L’amministrazione comunale di Padula, come si legge nella delibera 160 del 25 novembre, ha manifestato disponibilità ad offrire ogni supporto organizzativo e logistico per gli eventi che saranno compresi nel programma nel caso in cui il comune di Procida venga selezionato dal Ministero.

«Un grande in bocca al lupo al Sindaco Raimondo Ambrosino, alla sua Amministrazione e a tutti i cittadini di Procida – hanno concluso – Siamo certi che puntare sulla valorizzazione del territorio sia una strategia vincente anche e soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo».

©Riproduzione riservata