Caprioli, ombrelloni ‘abusivi’: lo slalom della tartaruga per fare il nido

Foto scattata con l'ausilio di un drone da Luigi Merola
Infante viaggi

di Luigi Martino

La foto scattata domenica mattina con l’ausilio di un drone da Luigi Merola, fa notare ancora di più come per deporre le uova, l’esemplare di tartaruga Caretta Caretta che è risalito dal mare questa notte, ha dovuto scansare gli ombrelloni lasciati in spiaggia dopo il tramonto e quindi oltre il periodo consentito dalla legge. Non solo: lungo il litorale, a Caprioli, frazione di Pisciotta, i turisti, per tutta la notte, hanno lasciato sdraio, sedie, giochi da spiaggia, materassini e altro. Per fortuna la ‘futura’ mamma tartaruga non ha desistito. Le sue impronte sono testimone dello slalom che è stata costretta ad effettuare per salire in spiaggia e fare il nido e poi ritornare in mare. Che questo scatto sia da esempio per chi va via, nel pomeriggio, dalle spiagge del Cilento, e decide che ‘smontare’ la propria postazione sia troppo faticoso. Oppure per chi pensa di essere furbo e occupare un fazzoletto di spiaggia in questo modo. Altro che app per le prenotazioni, qui il sistema è differente. Alla faccia del privilegio di tuffarsi in mare dove una specie protetta decide di regalare momenti magici!

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur